POLENTA CON FAGIOLI E SALSICCE

Se non avete tempo e voglia di cuocere i fagioli, usate quelli in scatola. Sciacquateli e metteteli da parte. Prendete una padella a bordi alti, versateci un filo d’olio, aggiungete aglio schiacciato e salvia in foglie e fate soffriggere un poco. Buttate le salsicce e fatele rosolare. Buttate i fagioli insieme ad un po’ di pomodoro ed un mestolo d’acqua. Salate e pepate. Continuate a cuocere, a fuoco lento, ancora per 15-20 minuti. Nel frattempo avrete fatto bollire una pentola d’acqua. Mettete il sale ed un filo d’olio. Versateci la farina di mais un poco alla volta, girando con la frusta. Così facendo, la polenta verrà bella liscia, senza grumi. Fatela cuocere per 40 minuti, a fuoco basso, girandola spesso con un mestolo di legno. Mettetela, calda, in un piatto fondo, versate sopra il sugo e posateci una salsiccia. Per la quantità da fare, dipende dal numero di commensali. Io la preferisco bella cremosa, perché così la digerisco meglio, ed inoltre si lega meglio al sugo di fagioli e salsicce. Di salsicce ne occorrono almeno una a testa. Se vi avanzasse sia la polenta che il contorno, potete conservarli in frigo. La polenta avanzata potete poi friggerla con olio oppure gratinarla, a fette, in forno. Si conserva bene anche due o tre  giorni, in maniera tale che possiate finire tutto quello che è rimasto. Non va buttato nulla, perché è un peccato e sarebbe uno schiaffo alla povertà e al portafogli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ricopia il codice *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.