FRATI

I “frati” sono dolci fatti con pasta lievitata, spianata, tagliata con una tazza e con un buco al centro. Secondo me si chiamano così perché ricordano la testa dei frati, che anticamente avevano la tonsura, cioè il centro della testa rasato e tutto intorno i capelli corti. O no?
Ingredienti per 15 frati

500 gr di farina 00.
80 gr di zucchero semolato.
70 gr di burro morbido.
25 gr di lievito di birra.
250 ml di latte.
1 uovo.
Limone grattugiato.
Una spruzzata di limoncello.
Vaniglia.
Un pizzico di sale.
Olio di semi di arachide per friggere.

Preparazione

Versate la farina sopra il tavolo, fate un buco al centro e metteteci tutti gli ingredienti, tranne il latte, che aggiungerete un poco alla volta. Impastate, all’inizio, con moderazione. Quando avrete ottenuto una pasta morbida, che non si attacchi più alle mani, impastate con più energia. Fate un panetto che metterete a lievitare, coperto. Quando la pasta sarà raddoppiata di volume, rimpastatela nuovamente. Spianatela e tagliatela, dandogli una forma rotonda, magari aiutandovi con una tazza od un bicchiere. Al centro, farete un buco con qualcosa di rotondo più piccolo. Man mano che abbozzate i frati, metteteli a lievitare su carta da forno infarinata e copriteli. Trascorsi 20 minuti circa, i frati avranno ripreso a lievitare. A questo punto friggeteli, in olio caldo, in una padella a bordi alti e non troppo larga. Scolateli su carta e passateli nello zucchero semolato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ricopia il codice *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.