Mazze di tamburo con la polenta

Prendete le mazze di tamburo, passatele velocemente sotto l’acqua e poi tamponatele con carta. Sarebbe meglio non lavarle ma io, per essere sicura di togliere l’eventuale sporco, lo faccio. Fatele a spicchi ed infarinatele. Sbattete due uova con un pizzico di sale. Prendete i funghi infarinati, tuffateli nell’uovo e friggeteli in olio caldo. Scolateli su carta. Prendete un tegame e mettete l’olio a coprirne parzialmente il fondo. Ponetelo sopra il fuoco e, mentre aspettate che si scaldi l’olio, fate un battuto con cipolla, una costola di sedano, aglio a piacere ed una manciata di funghi secchi ammollati e tritati. Fate cuocere 5 minuti, mettete un goccio di vino bianco e lasciate sfumare. Aggiungerete della passata di pomodoro e un mestolo di brodo. Fate riprendere il bollore e mettete dentro i funghi fritti, lasciando cuocere, piano, per altri 5 minuti, aggiungendo una manciatina di prezzemolo e nepitella. Date una mescolata, aggiustate di sapore e spegnete il gas. Userete questi funghi per accompagnare una bella polenta, morbida e gustosa. Potete servirla anche insieme al coniglio in umido con olive oppure con uno spezzatino di maiale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

ricopia il codice *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.