Vellutata di carciofi al cardamomo

Ingredienti
5 Carciofi freschissimi
5 fette di pane integrale tostate
5 semi di cardamomo
3 scalogni tritati finemente
1 bicchiere di vino bianco secco
1 lt di brodo vegetale
olio extra, sale e pepe.

Preparazione
Pulire i carciofi di ogni parte dura e troppo verde ed eliminare le punte spinose. Li taglio a metà ed elimino la barba interna ed eventuali spine, li affetto sottilmente e li metto in acqua acidulata con limone.
Scaldo 5 cucchiai d’olio in un tegame a bordi alti e faccio cuocere a fuoco basso gli scalogni tagliati sottili con i semi di cardamomo sbucciati e spezzati.
Appena lo scalogno diventa trasparente, aggiungo pochissimo vino e faccio sfumare a fuoco vivace. Aggiungo i carciofi, il sale, finisco con il vino restante e faccio ridurre della metà. Aggiungo il brodo e cuocio per circa mezzora a pentola scoperta, fino a quando i carciofi risultano cotti.
Frullo i carciofi con il minipimer e aggiungo 5 cucchiai d’olio. Deve venire una crema semiliquida e la servo con crostini di pane a dadini e tostato.
È consigliato una bella macinata di pepe nero.
Si può servire con un vino bianco e non troppo fresco.

Questa è una vellutata con vari ingredienti salutari, con il carciofo che è depurativo e fa bene al fegato, l’olio extra ha poteri antiossidanti.
Il cardamomo è una pianta molto conosciuta e usata nei paesi orientali e nei paesi Islamici. Ha poteri aromatizzanti e si può usare sia nei dolci che nei piatti salati.
Se per caso avete mangiato qualche cibo che vi da problemi con l’alito, i semini del cardamomo schiacciandoli in bocca tendono ad eliminare questo problema.
Per avere una vellutata più raffinata, si consiglia di setacciarla.


Questa voce è stata pubblicata in Piatto unico e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ricopia il codice *