CONIGLIO IN UMIDO CON POLENTA

Ingredienti coniglio
Un coniglio a pezzi, passati nel vino.
Alloro, aglio, rosmarino, timo.
Sedano, carota, cipolla.
Mezzo bicchiere di vino bianco secco.
Un bicchierino di latte o panna.
Limone grattato.
Olio, sale, pepe.

Preparazione coniglio
Prendete il coniglio. Mettetelo nel tegame con l’olio, il sale, il pepe ed il rametto di rosmarino e fatelo rosolare bene da tutte le parti. Quando è rosolato, versate il vino e fate evaporare. Aggiungete il battuto di carota, sedano, cipolla, timo e le due foglie d’alloro. Fate cuocere lentamente per 10 minuti. Aggiungete del pomodoro fresco, una manciata di olive amare, ed un mestolo di acqua. Cuocete ancora per 15 minuti a pentola coperta. Trascorso il tempo, scoprite la pentola, aggiungete la panna (od il latte) ed una grattata di limone. Fate cuocere ancora un minuto per amalgamare bene gli ingredienti. Coprite e spegnete.

Ingredienti polenta (x4 persone)
400 gr di farina di mais, formenton
2 lt d’acqua.
Due cucchiai di olio.
Sale.

Preparazione polenta

Mettete l’acqua sul fuoco. Appena bolle, mettete il sale e la farina e girate subito con la frusta per evitare i grumi. Fatela cuocere piano per 40 minuti, girando con un mestolo di legno per non farla attaccare. Se volete, aggiungete un filo di olio e toglietela dal fuoco. Potete servire la polenta separata nei vassoi oppure stesa sopra un grosso tagliere. Formate, intorno, un anello e nel centro mettete il coniglio con il suo intingolo. Se la polenta vi piace più densa o più morbida, potete togliere acqua od aggiungerla. Buon appetito.
Potete servire la polenta, versandola in un contenitore, unto con l’olio e poi la sformerete nel piatto con il coniglio.

Qualche notizia sulla farina formenton 8 file

Nella valle del Serchio è nata l’associazione della Garfagnana e della media valle del serchio, per valorizzare e promuovere un prodotto cosi specifico. Buono per le caratteristiche organolettiche. In Garfagnana, viene coltivato, con concimi naturali e senza diserbanti. Tuttavia il mais 8 file, non richiede grandi quantità di acqua, essendo una coltivazione rustica, cresce in terreni poco irrigati, (a meno che non piova) La farina formenton 8 file, sia nella varietà rossa, o gialla, si possono preparare piatti a base di polenta e contorni vari, ma è buona gustata da sola. Se avanza la polenta, quando è fredda, la potete friggere o arrostire sopra la brace o in forno. Inoltre si possono fare sia i biscotti, che il pane.


Questa voce è stata pubblicata in Piatto unico e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ricopia il codice *